Abruzzo · Belgio · Eventi · Home · Storia dell'arte · Viaggiare in Abruzzo

Abruzzo Beni Culturali. Sviluppo, prospettive, criticità.

“Epperò dopo aver visto e conosciuto l’Abruzzo, dico io: Abruzzo forte e gentile. Visto e conosciuto”.

 

Sono queste le parole con le quali Primo Levi descrive questa regione, che fa da sfondo ad un libro di 231 pagine scritto dall’autore nel 1883. Una sorta di reportage sull’Abruzzo introdotto, in copertina, da un’illustrazione di Francesco Paolo Michetti.

Un “Abruzzo forte e gentile” è anche quello che è stato indagato dal gruppo di ricerca legato al Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti, costituitosi con l’intento di approfondire la conoscenza di un monumento marsicano rilevante per la storia medievale regionale, quello dei Santi Cesidio e Rufino di Trasacco (AQ).

Questo progetto ha visto l’impegno di alcune delle fondatrici di DADAbruzzo, spinte dalla volontà di divulgare la conoscenza territoriale e di far chiarezza su diversi aspetti legati a questo edificio. La letteratura critica, infatti, ha determinato a lungo una comprensione parziale della chiesa che solo recentemente è stata indagata in maniera più approfondita. L’impegno perseguito si è presto tradotto in ricerche d’archivio, sopralluoghi, confronti, collaborazione con professionalità estere e ha preso forma nel libro “La collegiata dei Santi Cesidio e Rufino a Trasacco. Un santuario nella Marsica” curato da Gaetano Curzi, con la collaborazione di Marco D’Attanasio e Simona Manzoli.

Il testo prende in esame diversi aspetti dell’edificio da quello cultuale a quello archeologico, dall’architettonico al pittorico e scultoreo, spaziando in settori legati all’oreficeria, all’arredo liturgico, al restauro architettonico, alle fonti fotografiche e alla ricerca d’archivio. Il gruppo di lavoro, costituito da docenti, dottori di ricerca e dottorandi dell’Università di Chieti, ha lavorato insieme per circa due anni. Ognuno ha cercato di dire la sua, apportando le proprie conoscenze e competenze e cercando di aprirsi verso metodologie nuove, come quella nata dalla collaborazione con l’università di Namur, in Belgio.

 

Locandina Abruzzo beni culturali
Locandina “Abruzzo beni culturali. Sviluppo, prospettive, criticità.

 

Il libro verrà presentato il 9 marzo, alle ore 16, presso l’aula A dell’edificio di Lettere del polo di Chieti, in occasione di una tavola rotonda dal titolo “Abruzzo Beni Culturali. Sviluppo, prospettive, criticità” in cui interverranno diverse autorità legate sia al mondo accademico che a quello ministeriale e regionale. Sarà un momento di crescita, sia per l’università che per gli studenti, invitati a partecipare alla tavola rotonda; un momento volto a dimostrare la volontà di collaborare per condividere e creare delle opportunità di confronto.

In fin dei conti credo che sia questo il messaggio più importante legato a quest’esperienza: solo attraverso la collaborazione è possibile avere un dibattito onesto volto alla crescita. Lavorando nel settore turistico, infatti, sento spesso parlare della necessità di “fare rete”, ma in realtà questo è un bisogno che si può allargare tranquillamente anche al campo della ricerca scientifica. Nel corso degli anni, ad esempio, mi sono resa conto di quanto sia importante non solo apprendere dall’esperienza altrui, ma anche donare la propria conoscenza in modo da ottenere un confronto costruttivo. Ed anche se in alcuni casi non si arriva ad una tesi comune poco importa, la cosa che conta resta una: accettare il pensiero altrui con umiltà e rispetto.

Sono state queste le premesse poste alla base di questo lavoro. Ecco perché è molto importante aprire questo incontro al maggior numero di persone possibile, in modo che l’Abruzzo “forte e gentile” descritto da Levi non resti solo una vulgata di vecchia data, ma abbia concretamente la possibilità di farsi conoscere ed apprezzare ancora oggi.

 

Testo di Alice Petrongolo

Qui troverete i dettagli di questa tavola rotonda. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...