Abruzzo · Arte · didattica · gabriele d'annunzio · Home · Leggere · museo · Pescara · Quattro chiacchiere con DADA · Storia dell'arte · Turismo · Viaggiare in Abruzzo · Visita Guidata

Visitare il museo attraverso le citazioni dannunziane

Eccoci tornate con il nostro appuntamento fisso dedicato a “Quattro chiacchiere con DADA”. Oggi vi parlerò di un’attività in cantiere da quasi un anno ormai, da quando abbiamo avuto la possibilità di seguire un workshop di Marco Peri sulla didattica museale dal titolo “Educare con l’arte”.

Il workshop fu svolto all’interno del “Museo Nazionale d’Abruzzo” de L’Aquila che ha fatto da sfondo a questa illuminante esperienza in cui abbiamo avuto modo di riflettere sulle diverse modalità di apprendimento museale in un dialogo costante con le opere esposte. Da quella giornata uscimmo con la consapevolezza che è possibile far vivere al visitatore un’esperienza autentica all’interno di un museo per favorire la conoscenza del suo patrimonio. Un’esperienza che nasce dall’ideazione di percorsi interattivi per stimolare l’immaginazione attraverso attività di esplorazione sensoriale.

Se attraverso quel workshop sono nati stimoli importanti che hanno poi portato alla creazione del percorso “Visitare il museo attraverso le citazioni dannunziane”, solo vivendo in prima persona quel tipo di esperienza ci siamo rese conto di dover ampliare la nostra offerta per permettere a più persone di poter respirare arte all’interno del “Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio”.

Sempre un anno fa, infatti, abbiamo avuto in visita al museo un gruppo dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti. Mi colpì la loro sete di cultura e il loro bisogno di vedere al di là del visibile. Li vedevo intenti a decodificare la mia spiegazione cercando quel codice che permettesse loro di sentire oltre il dato sensibile. Spiegare i colori che prendono vita sulle tele di Michetti o di Celommi esposte nel museo, raccontare gli affreschi ottocenteschi che decorano le stanze di Casa d’Annunzio, prendere le loro mani accompagnandoli verso la scoperta di questo museo è stato un grande regalo di umanità che mi hanno fatto. Durante quella visita spesso ho pensato che l’arte è molto più immediata di ciò che pensiamo perché è possibile respirarne l’essenza anche non mettendola a fuoco attraverso la vista. Dopo quella mattinata qualcosa dentro di me si è mosso e ho capito che avremmo dovuto pensare ad una visita che puntasse a vivere il museo non solo attraverso la vista, ma mettendo in campo anche gli altri sensi.

Di lì a poco abbiamo seguito un progetto di “Alternanza scuola-lavoro” con il Liceo Misticoni-Bellisario di Pescara e i ragazzi sono stati coinvolti nella creazione di un calco in gomma siliconata del volto di d’Annunzio che ha permesso di ottenere una replica in gesso della maschera in cera realizzata da Arrigo Minerbi alla morte del poeta. Abbiamo pensato che poter toccare il volto di Gabriele d’Annunzio sarebbe stato il nostro regalo per chi non può vedere, ma vuole conoscere meglio il poeta attraverso il tatto. Ma non eravamo ancora soddisfatte, ecco perché il passo successivo è stato ideare ed elaborare il percorso “Visitare il museo attraverso le citazioni dannunziane”.

Calco d'Annunzio

Questa visita, pensata per adulti e bambini, permette di immergersi nel passato del poeta grazie alla lettura di passi e citazioni tratte dalle sue opere, ma anche di essere accompagnati, in alcune sale, dalle musiche di Tosti che permetteranno meglio di accostarsi alle opere degli artisti del cenacolo michettiano. Daremo vita ad una visita che mette in campo altri sensi oltre alla vista, come l’ascolto e il tatto. In fondo l’arte, come la vita, a volte ci chiede di andare oltre la soluzione più semplice. L’arte a volte ci pone davanti dei quesiti senza donarci risposte, con l’unico obiettivo di stimolarci a riflettere e spesso alcune espressioni artistiche, come la pittura o la scultura, ne abbracciano altre, come la musica, diventandone un tutt’uno. In questo connubio di arti sarà possibile visitare il museo in modo interattivo in uno scambio reciproco con le opere esposte.

Prima di darvi appuntamento al 19 dicembre su questo blog, vi ricordiamo che per visitare il “Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio”, magari scegliendo proprio questo percorso sensoriale, è sufficiente contattarci attraverso i nostri recapiti.  Per i prossimi incontri, invece, vi rimandiamo al nostro programma trimestrale segnalandovi di seguito gli appuntamenti più vicini:

  • ALLA SCOPERTA DELL’ABBAZIA BENEDETTINA
    domenica 16 dicembre ore 11 c/o Castiglione a Casauria, Abbazia di San Clemente
  • UNA FAVOLA AL MUSEO
    domenica 16 dicembre ore 16 c/o Pescara, Casa d’Annunzio

Ci vediamo presto su questo canale per conoscerci meglio, buon dicembre cari DADAfan!

 

Testo e foto di Alice Petrongolo

Annunci

2 risposte a "Visitare il museo attraverso le citazioni dannunziane"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...