Abruzzo · Architettura · Arte · caccia al particolare · didattica · Eventi · Home · Quattro chiacchiere con DADA · Storia dell'arte · Viaggiare in Abruzzo · Visita Guidata

Caccia al particolare

Quando abbiamo iniziato il progetto di “Quattro chiacchiere con dada” la nostra idea era quella di farvi avvicinare la nostro mondo illustrandovi, tra un articolo e un altro, anche alcune delle nostre attività. Tra queste una a cui siamo molto legate è la “Caccia al particolare” che è rivolta, principalmente, ai bambini della scuola primaria.

L’idea di questa visita guidata è nata tanto tempo fa, quando la nostra Associazione non aveva ancora un’identità precisa come oggi, ed è stata pensata per far visitare ai più piccoli il centro storico di Sant’Eufemia a Maiella, un piccolo comune della provincia pescarese. Per tenere alta la loro attenzione, infatti, avevamo stampato dei particolari di alcuni dettagli architettonici disseminati nel paese chiedendo loro di indossare i panni di un detective per trovarli. Fu un’esperienza divertente ed illuminante perché simulando una sorta di “caccia al tesoro”, i bambini si avvicinarono alla conoscenza del territorio imparando ad osservare meglio il mondo che li circondava. Ecco che tra i particolari saltarono fuori l’architrave di un portale, il capitello di una colonna o lo stemma di un’antica famiglia. Una volta trovato il proprio particolare, infatti, si spiegava al bambino il valore del dettaglio architettonico che aveva in mano e, senza neppure accorgersene, i bambini si trovavano a compiere i primi passi verso il mondo dell’arte.

Questa tipologia di attività l’abbiamo poi trasferita al “Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio” dove i particolari da cercare non erano più legati al mondo dell’architettura, ma abbracciavano soprattutto il genere della pittura di fine Ottocento, inizi Novecento. A Casa d’Annunzio questa resta, ad oggi, l’attività più richieste dalle scuole che vengono a trovarci e proprio per questa ragione abbiamo pensato di proporla anche per l’Abbazia di San Clemente a Casauria, presso Castiglione a Casauria, domenica 17 alle ore 11:00.

La comunicazione ha mille sfaccettature e il nostro lavoro è diventato quello di capire chi abbiamo di fronte aprendo il suo mondo a quello dell’arte. A volte è più difficile di altre, soprattutto quando ci troviamo a dover combattere con dei pregiudizi di chi non vede nel nostro lavoro una professione. Parlare di arte non è facile, farlo con persone di diverse fasce d’età, culture, estrazioni sociali differenti ci porta sempre a vestire i panni dell’altro. Sviluppare empatia richiede una grande dose di sensibilità e penso sempre che chi fa questo mestiere dovrebbe semplicemente seguire una vocazione. Insegnare arte in un liceo, al centro di un antico borgo, in una sala di un museo, in un convegno per presentare uno studio o una ricerca non fa differenza. Insegnare la storia dell’arte è una grande responsabilità, in qualsiasi luogo si faccia!
Da un grande potere derivano grandi responsabilità” diceva il mio amichevole Uomo Ragno di quartiere e in questo caso direi la responsabilità di far appassionare le persone all’artista che si sta trattando.

Se siete curiosi di far vivere ai vostri bambini questa esperienza vi aspettiamo in abbazia. L’attività è rivolta a bambini dai 6 ai 10 anni ed è necessario prenotare il proprio posto ai contatti della nostra associazione. Tutti i dettagli li trovate nella locandina sottostante:

San Clemente (17 marzo)

Il prossimo appuntamento su questo blog è, invece, previsto per mercoledì 27 marzo, quando finalmente l’inverno lascerà posto alla primavera. Sempre per la fine del mese elaboreremo il nuovo calendario trimestrale che vi accompagnerà nei mesi che vanno da aprile a giugno, quindi se volete visitare dei luoghi in particolare della nostra regione lasciateci un commento, così da poter prendere in considerazione le vostre richieste.

 

Testo di Alice Petrongolo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...