abbazia · Abruzzo · Abruzzo a tavola · Arte · Eventi · Home · Quattro chiacchiere con DADA · Storia dell'arte · Storia e tradizioni · Turismo · Viaggiare in Abruzzo · Visita Guidata

Tra medioevo e tradizione culinaria

Quando abbiamo iniziato il progetto di “Quattro chiacchiere con DADA” non volevamo tediarvi con la nostra passione verso l’arte medievale, ma adesso è arrivato il momento di parlarvene! L’occasione giusta si è finalmente presentata grazie al prossimo appuntamento che ci aspetta: la visita dell’Abbazia di Santa Maria Arabona e, a seguire, l’esperienza culinaria presso il “Country House Casale Centurione” di Manoppello. Qui ci aspetterà la nostra cara Giulia per insegnarci i segreti della pasta alla chitarra, seguendo le antiche tradizioni abruzzesi della pasta fatta in casa.

Prima però di farci allietare dall’energia e dalle passioni di Giulia, la prima parte della mattinata sarà dedicata all’approfondimento di un piccolo tesoro medievale: l’abbazia cistercense di Santa Maria Arabona. Il nostro amore per il medioevo ha radici profonde e si lega agli studi fatti presso l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti. In quegli anni il medioevo ha fatto breccia nei nostri cuori, ma è soltanto iniziando a guardare con occhi più attenti le meraviglie della nostra regione, che questa passione si è alimentata negli anni fino a diventare la materia approfondita durante gli studi del dottorato di ricerca.

La sacralità di quest’abbazia mista alla genuinità della tradizione culinaria abruzzese ci sembrava un connubio perfetto da approfondire.

100_7291

L’abbazia offre, infatti, la possibilità di immergersi appieno nell’epoca medievale perché a incantarvi non sarà soltanto il profilo dell’architettura borgognona, che ben ci mette in evidenza il modello dell’arte francese in quel lessico costruttivo legato alla figura di Bernardo da Chiaravalle, ma anche le pregevoli testimonianze medievali rappresentate dagli arredi liturgici e dagli affreschi murari che decorano le pareti del coro. Pittura, scultura e architettura trovano motivo d’ispirazione in questo luogo che incarna quella riforma della chiesa attuata da Bernardo, che ne condanna il lusso facendosi fautore di un ritorno ad una fede cristiana intimamente vissuta. E questa intimità, questa umiltà, questa profonda rivolta nelle più alte cariche della gerarchia, a determinare le scelte costruttive di questo antico cenobio.

Abbazia

Manoppello, però, regala anche affascinanti esperienze culinarie che permettono di avvicinarsi al carattere autentico della regione. La collaborazione con il “Country House Casale Centurione” è iniziata ben sette anni fa, quando Giulia ha accolto la prima presentazione della nostra Associazione presso le accoglienti mura del suo Casale. Giulia ci colpì fin dall’inizio soprattutto per il suo entusiasmo, ma anche per il suo contagioso sorriso, la sua energia, la creatività che mette in ogni cosa che fa. Veder riflesso quell’entusiasmo negli occhi di chi passa presso il suo casale è la chiave per innamorarsi di questa regione. L’unico modo per farsi travolgere dalla sua vitalità è seguire uno dei suoi corsi “Mani in pasta” dedicato, in questo caso, alla pasta alla chitarra. Probabilmente si tratta del più famoso dei formati abruzzesi, quello che si realizza grazie all’utilizzo di un telaio di legno (detto “chitarra”) sul quale trovano posto dei fili d’acciaio paralleli che, a seconda della loro distanza, può far assumere alla pasta un formato più o meno grande. Una volta che l’impasto viene posto sulla chitarra, grazie all’utilizzo del mattarello, si realizzeranno degli spaghetti a sezione quadrata pronti per essere cucinati e degustati dai partecipanti all’attività.

53215294_10157260991846579_8489209057628913664_o

L’appuntamento è previsto per domenica 16 giugno, alle ore 10:00 presso l’abbazia di Santa Maria Arabona. Nella locandina sottostante trovate tutte le informazioni per poter prenotare la vostra partecipazione. Speriamo davvero di rivedervi presto in questa mattinata all’insegna dell’esperienza!

Santa Maria d'Arabona - 16 giugno

Qui potete avere maggiori informazioni sul “Country House Casale Centurione”.
Qui, invece, trovate tutti i dettagli sull’appuntamento di domenica.

Vi aspettiamo DADAfan!

 

Testo di Alice Petrongolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...